Raccontare con le regie.

Succede che da tempo (più di venti anni) faccio l’artista lirico, che calco fortunatamente i più grandi palcoscenici della lirica e che stare sul palcoscenico è diventato il mio mestiere.

Il mio mestiere è stare sul palcoscenico.

Per chi non è avvezzo al melodramma potrebbe sembrare strano che io ponga l’accento su questo aspetto della mia professione piuttosto che sul cantare. Sono un cantante lirico, dopotutto.

Eppure la cosa che mi affascina maggiormente del mio mestiere è la messa in scena. Il canto è un dono soave che le alte sfere del cielo ci hanno voluto donare e che quindi abbiamo in un cero qual modo il dovere di mettere a disposizione del pubblico.

Ma la recitazione, il vestire i panni di un personaggio altro da noi, il sentire fremere il pubblico ad una data azione, ad un dato ingresso in scena, ad una finta morte, per me, non ha prezzo.

Ho iniziato nella mia vita con delle regie audio (in radio) e video: documentari naturalistici e industriali soprattutto, prima di imparare a scrivere soggetti più complessi. Ma è capitato già più volte che mi dovessi cimentari in regie e allestimenti di spettacoli teatrali.

Quest’anno ho curato la regia lirica di due atti unici presso il teatro Verdi di Pisa e devo dire che sono felicissimo di quello che siamo riusciti a mettere in scena.
Il direttore d’orchestra è stato il bravo, ancorché giovanissimo, Francesco Pasqualetti.

Il primo dei due atti unici è stato “Mozart e Salieri” di R. Korsakov e potete vederlo tutto cliccando qui sopra.
Salieri era l’ottimo Alessandro Calamai e Mozart era l’altrettanto ottimo Matteo Mezzaro.

Il secondo atto unico è stato “Zanetto” di P.Mascagni e potete vederlo tutto cliccando qui sopra.
Silvia era interpretata dalla bravissima Silvana Froli e Zanetto è stata l’intensissima Sandra Buongrazio.

È facile fare delle regie quando hai dei bravi artisti come compagni di viaggio, ma la fortuna ha sempre accompagnato la mia carriera.

Qui potete trovare un’intervista dove il direttore e io parliamo dell’impostazione che abbiamo voluto dare al nostro lavoro.

Qui alcune recensioni. Non sarò mai un grande regista lirico: parlano tutti bene…

MozartSalieri e Zanetto- recensione InfoOggi
MozartSalieriZanetto-recensioneOperaClick
MozartSalieri-Zanetto-recensione Opera Britannia
MozarteSalieri-Zanetto-recensione Teatroorg

Da grande voglio fare il regista. L’ho detto.

gianlucafloris.me

Advertisements

About gianlucafloris

"gianlucafloris" punto "me" "gianlucafloris" dot "me"
Gallery | This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.