E a Bologna, una stamperia d’arte. E una galleria d’arte. Squadro.

logo-squadro

Mi ci ha portato l’amico Otto Gabos. Che passeggiare con lui a Bologna è un po’ come fare delle passeggiate in Alto Adige con Kamerlander. Che parliamo di racconti, di caffè, dei giovani, di noi, di libri e di come raccontare le storie. E che ogni volta che ci incontriamo ci piace constatare che non abbiamo smesso mai di avere la passione di osservare e di raccontare i fatti nostri attraverso i fatti altrui. E poi una passeggiata fra le strade le più strette che troviamo.

Una stamperia d’arte. Uno di quei posti che unisce la sapienza della alta artigianalità alla arte figurativa. Stamperia con un catalogo importante di artisti fra i più quotati. I clienti sono prestigiosi e gli artisti sono sempre felici di vedere trattate qui le loro opere. Potete vederle e acquistarle in loco. O anche online.

Ma la cosa decisamente interessante è il fatto che la stamperia Squadro di Bologna è anche una galleria d’arte. Nel senso che in alcuni periodi dell’anno espone le opere di un autore ospite il quale è chiamato anche a produrre in loco, davanti ai nostri occhi.
Il portfolio della galleria è di primissimo piano. Tantissimi gli artisti e tutti interessanti.

E mostre e installazioni e happening sono spesso in programmazione qui allo Squadro .
Per esempio in un paio di video qui nel sito potete vedere alcuni degli eventi dello scorso anno. Gli artisti intervengono con i loro lavori sullo spazio espositivo trasformandolo in uno spazio da trattare.
Guardate qui un intervento di Ericailcane e Stefanoricci

Il tutto in una delle vie che circondano la vecchia riva del Reno, il vecchio porto di Bologna sul canale del Reno che permetteva la comunicazione fluviale fino a Venezia e che fu interrato nel dopoguerra. Una Bologna dai portici piccoli, bassi, con strade strette e buie.

E ho pensato che il confine fra artigianato e arte è debole, poco definito. E ho pensato che forse l’artigianato senza l’arte può essere e può esistere. Ma non può esistere nessuna arte senza una grande capacità artigianale. Perché l’artista, prima ancora di esserlo nella sua realizzazione creativa, è artigiano abile che sa come trattare il materiale e sa quale tecnica usare.

L’artista senza tecnica non è. Questo ho imparato oggi da Squadro, assieme a Otto.

Gianluca Floris

Advertisements

About gianlucafloris

"gianlucafloris" punto "me" "gianlucafloris" dot "me"
Gallery | This entry was posted in Uncategorized and tagged , , . Bookmark the permalink.