Chi davanti alla crisi reagisce combattendo e chi cerca un rimedio “magico”.

Davanti alle difficoltà che la vita ci mette davanti ci sono due maniere di reagire: decidere di vendere cara la pelle e rimboccarsi le maniche pronti a reagire a tutti i costi (popolazioni e culture dell’ex “terzo mondo”), o attendere che arrivi un mago a risolverci i problemi senza sofferenze e senza accorgercene (gli italiani).

Nel mondo del world wide web tutti si sono illusi di poter accedere liberamente alle informazioni (“io mi informo”), ma solo pochi sono in grado di studiare e di apprendere veramente e solo pochissimi hanno la capacità di capire quali sono le vere notizie importanti da selezionare.

Quelli che dicono “io mi informo”, al novanta per cento sono solo persone che cercano sul web notizie confermative di quello di cui sono fideisticamente già convinti. Cercano conferme rassicuranti a quello che il loro stregone gli ha spiegato. Tipicamente si tratta di persone che cercano qualcuno che gli dica: «Se stai male è colpa di quei cattivoni che hanno messo su un complotto per far del male a te». Quando lo trovano gli dedicano anima e corpo e lo adoreranno anche fisicamente.

Questo tipo di cittadino alla ricerca del “magico risolutore” attiva un procedimento sempre uguale quale che sia la sua fede politica.

Il procedimento è semplice:

1 – Davanti alle difficoltà pensare che arriverà un disastro al quale lui non sopravviverà.

2 – Identificare il primo stregone che gli dà la formula magica per risolvere la difficoltà senza sofferenze, senza rinunce e facendo pagare ad altri il prezzo della salvezza.

3 – Cercare sul web tutte le informazioni che confermano la nostra tesi, cercarle su tutti i siti indicati dallo stregone e dai suoi adepti anziani e considerare nemici da abbattere tutti coloro che non credono allo stregone.

Al termine di questo procedimento l’individuo sarà completamente arruolato dalla setta dello stregone, sarà legato a doppia mandata a lui perché rappresenta la unica sua possibilità di salvezza dai cattivi che stanno preparando l’apocalisse della cattiveria mondiale.

Nessuna capacità critica, nessuna capacità di analisi di problemi complessi, nessuna capacità di assemblare dati eterogenei se non pre-masticati dal guru stregone.

E così si fanno largo delle convinzioni astrusi e irrazionali che vengono usate dagli stregoni (sempre miliardari) per lucrare denaro e potere sulle spalle delle menti semplici e senza strumenti culturali.

Che, purtroppo, sono la stragrande maggioranza, specie in Italia.

Gianluca Floris

Advertisements

About gianlucafloris

"gianlucafloris" punto "me" "gianlucafloris" dot "me"
Gallery | This entry was posted in Uncategorized and tagged . Bookmark the permalink.